SPECIALE canale Whatsapp con le Ultime News su Bandi, Webinar e Promozioni. Iscriviti subito!
BREAKING NEWS: Usciti i Bandi Estate INPSieme 2024. Tutte le novità + PDF!

Vacanze Studio in Canada

Guida definitiva 2024

Studiare in Canada e imparare l’inglese a Toronto è un obiettivo prestigioso per gli studenti che vogliono affrontare un periodo di scuola all’estero o trascorrere delle piacevoli e istruttive vacanze studio estive fuori dall’Italia (magari sfruttando i contributi offerti dal Bando Estate INPSieme).

Vediamo insieme gli aspetti più interessanti del Canada per conoscere meglio il Paese, le persone, la natura, le attrazioni, il cibo, le tradizioni… e godersi al massimo un soggiorno studio a Toronto o un periodo di studio all’estero come Exchange Student (grazie all’High School Program).

Indice dei Contenuti

Lingue ufficiali del Canada

Le lingue ufficiale in Canada

Le lingue ufficiali sono l’inglese e il francese e tutti i documenti ufficiali del paese sono redatti in entrambi gli idiomi.

Più della metà dei cittadini canadesi è di madrelingua inglese, mentre solo il 20% francese. La lingua francese in verità è parlata quasi esclusivamente in Québec. L’unica città del Canada ufficialmente bilingue è Montréal.

Canada: CURIOSITÀ imperdibili

Curiosità sul Canada

È il secondo paese più grande del mondo. Con una superficie di quasi 10 milioni di chilometri quadrati, è dietro, per estensione, solo alla Russia.

È una monarchia e il re è Carlo III. Ancora oggi è parte del Commonwealth britannico e riconosce il re d’Inghilterra come Capo di Stato. Nonostante ciò, però, il sistema politico del Canada è rimane parlamentare.

Possiede la frontiera più lunga del mondo. È quella con gli USA che misura oltre 8mila km. Inoltre il 75% dei canadesi vive stabilmente a poco più di 300 chilometri dal confine, dove si trovano infatti le più grandi città del Paese.

 Gli sport nazionali sono l’hockey su ghiaccio e il Lacrosse. Se il primo è abbastanza noto, il secondo invece è poco conosciuto in Italia. Si gioca su prato, con la presenza di due squadre da 10 giocatori o 12 giocatrici. Viene utilizzata una sorta di racchetta con retino, con la quale si lancia una palla verso la porta avversaria.

Ci sono circa 3 milioni di laghi, più che in tutto il resto del mondo. Inoltre, il paese raccoglie il 20% dell’acqua dolce mondiale.

La temperatura più bassa mai registrata in Canada è stata -59 gradi Celsius. Normalmente, in inverno, nell’entroterra la temperatura oscilla tra i -15 e i -40 gradi.

Proprio per gli inverni molto rigidi, alcune città come Montréal (con la più alta escursione termica al mondo) e Toronto si sono attrezzate costruendo vere e proprie città sotterranee, con negozi, banche, ristoranti e tutti gli esercizi che possono servire nella quotidianità dei canadesi senza doversi esporre alle temperature polari del rigido inverno.

Pur essendo il secondo paese più grande del mondo, ha una popolazione inferiore a quella italiana: in Canada vivono attualmente 37 milioni di persone e il 90% del territorio canadese è disabitato, ricoperto di parchi, monti, laghi e foreste.

Altre curiosità sul Canada

 Montreal è la seconda città al mondo per numero di parlanti francese, dopo Parigi, sebbene il 60% della popolazione canadese sia madrelingua inglese. Il francese è molto diffuso nel Québec, nel Nuovo Brunswick e nella parte nord-orientale dell’Ontario.

 In Canada è stata costruita la prima “piattaforma di atterraggio per UFO”. Si trova a St. Paul, in Alberta. Con un peso di poco più di 130 tonnellate, questa grande struttura in cemento contiene una capsula del tempo da aprire nel 2067 per il centesimo anniversario della sua costruzione. La targa posta nei pressi della struttura invita l’umanità a imparare a comportarsi con tolleranza e rispetto nei confronti della diversità, presupposto fondamentale affinché la scoperta dello spazio e di altri “popoli” possa essere all’insegna della collaborazione e non della distruzione.

In alcuni supermarket la frutta è gratis per i bambini. Sono presenti, infatti, grosse ceste piene di frutta disponibili gratuitamente per i i più piccoli, in modo da permettere loro di conoscere la bontà e l’importanza di una sana alimentazione.

Tra gli eventi più bizzarri che si svolgono in Canada, a Whitehorse, capoluogo del territorio dello Yukon, si tiene l’International Hair Freezing Contest, che consiste nell’immergersi in una sorgente calda e lasciare poi asciugare (e congelare) barba e capelli, cercando di creare fantasiose acconciature.

È il maggior produttore mondiale di sciroppo d’acero. In particolare la produzione si concentra nella provincia di Quebec, dove si produce lo 80% dello sciroppo d’acero di tutto il mondo. 

 Esistono ancora le riserve indiane, dove è possibile trovare i veri nativi canadesi.

COSA SI MANGIA in Canada

Cosa si mangia in Canada

La cucina canadese è ricca di influenze europee: il Canada, infatti, ha un territorio molto vasto dove convivono etnie e tradizioni diverse e questo si rispecchia nella cucina del Paese. Le specialità europee si fondono poi con gli ingredienti locali. La carne, dunque, ma soprattutto il pesce, salmone in primis. Un altro prodotto tipico è lo sciroppo d’acero, che ricorre in varie ricette, sia dolci che salate.

La colazione ricalca spesso le tradizioni di quella anglosassone, con un mix di sapori, ma in larga parte salata: bacon, uova strapazzate, salsicce con patate fritte, pane tostato, bagel, pancake… La sua forma più completa viene consumata principalmente di domenica e nei giorni di festa. 

Il pranzo di bambini e ragazzi avviene a scuola, solitamente con un pranzo al sacco preparato dai genitori. 

La cena in famiglia è solitamente tra le 17.30 e le 18.

15 PIATTI TIPICI canadesi

piatti tipici canadesi

1) Poutine: piatto nazionale più famoso nel mondo. Consiste, semplicemente, in patatine fritte fragranti, insaporite con una salsa affumicata a base di carne e accompagnata con dadini di formaggio fresco tipico. Può essere servito come piatto principale oppure come contorno.

2) Canadian Bacon: differentemente dal bacon classico, quello canadese viene prodotto dai lombi disossati del maiale, una parte meno grassa rispetto alla pancia da cui viene solitamente ottenuta la pancetta.  Viene servito in tantissimi piatti: dalla colazione al brunch ma anche in panini ed hamburger per pranzo e cena.

3) Canadian Style Pizza: molto diversa dalla pizza italiana, quella canadese si distingue per la crosta sottile e le farciture creative: ad esempio tofu, mango, arachidi e pesto per la Cronenberg Crash o feta, mozzarella e cheddar, salame, speck, chili, cipolle e salsicce per la Weayne Gretzy. E a piacere una bella innaffiata di sciroppo d’acero!

4) Sciroppo d’acero: prodotto simbolo del Paese, è utilizzato per moltissime ricette, sia come ingrediente che come condimento. Quasi tutti i piatti in Canada possono essere tranquillamente abbinati allo sciroppo d’acero.

5) Tourtière: quiche salata a base di diversi tipi di carne e patate. A seconda della zona del Paese potete trovare vari ripieni e aggiunta di spezie diverse, mentre nelle località lungo la costa potete trovarlo anche nella versione con il salmone. Anche in questo caso si può condire con sciroppo d’acero.

6)  Salmone rosso canadese: altro piatto tipico canadese che potete gustare cucinato in tanti modi. Alla piastra, fritto, essiccato, affumicato o caramellato con lo sciroppo d’acero. Si trova soprattutto nei locali delle zone costiere.

7) Montreal smoked meat: la versione canadese del pastrami newyorchese, ovvero carne di manzo affumicata e servita a fette. In Canada le fette sono molto più sottili e morbidissime. È perfetto da mangiare nel classico sandwich, servito solitamente con contorno di sottaceti, patatine fritte e verdure.

8) Paté chinois: piatto tradizionale, una di quelle ricette casalinghe preparate in ogni famiglia. È composto da 3 strati disposti orizzontalmente: il primo è formato da carne macinata, che viene poi ricoperto da crema di mais e da uno strato di purea di patate.

9) Fish and Brewis: piatto sostanzioso e nutriente a base di baccalà o un altro pesce, pane e grasso di maiale. Tipico delle coste del Canada, una volta veniva consumato principalmente dai marinai.

10) Canadian Cheese Soup:  zuppa di formaggio cheddar con l’aggiunta di birra. Nella zuppa possono essere aggiunte delle verdure, come broccoli, patate, carote e altri ingredienti.

11) Montreal bagel: un must della colazione, anche se sono un po’ diversi da quelli tradizionali. Nell’impasto dei bagels canadesi non c’è sale, vengono aggiunte anche le uova e sono più dolci rispetto a quelli che siamo abituati a mangiare. Inoltre la forma è più sottile e il buco della ciambella un po’ più grande.

12) Bannock: pane morbido, simile a una focaccia, che si può trovare in tutti i forni e caffè e si può mangiare da solo o farcirlo.

13) Beaver Tails o “coda di castoro”: anche se il nome può trarre in inganno, si tratta di un dolce: sono ciambelle con lo stesso impasto dei donuts, ma con la forma simile ad una coda di castoro e senza il classico buco. Possono essere ricoperte di zucchero e cannella, sciroppo d’acero, cioccolato o formaggio.

14) Timbits: frittelle anch’esse simili ai donuts ma a forma di sfera. Disponibili in vari gusti: alla mela, al mirtillo, al miele, al cioccolato… Ottimi da gustare come merenda o dessert accompagnandoli ad un tè o un caffè. Sono venduti dalla catena Tim Hortons, la più diffusa e popolare in Canada.

15) Pouding-chômeur: detta anche “budino del disoccupato”, nasce durante la crisi economica, quando si avevano a disposizione pochi ingredienti. Si tratta di una torta al burro ricoperta da uno sciroppo di zucchero e acqua.

5 DIFFERENZE tra Canada e Italia

Differenze tra Canada e Italia

1) La mancia è obbligatoria. Come negli USA, anche in Canada nei locali la mancia è obbligatoria e viene sempre indicata nella ricevuta, sia che paghi in contanti sia che utilizzi la carta di credito. L’ importo varia fra il 10% e il 20% dell’importo totale.

2) Gli orari dei ristoranti. I canadesi cenano molto presto, tra le 17.30 e le 18, per cui i ristoranti chiudono normalmente intorno alle 20. Pochi servono la cena dopo quell’ora.

3) Parcheggi senza disco orario. In Canada la sosta a tempo è basata essenzialmente sulla fiducia, motivo per cui non viene utilizzato nemmeno il disco orario. Se il limite consentito per la sosta è di un’ora, ad esempio, è buona educazione non occupare il posto oltre quel tempo.

4) Prezzi tasse escluse. In Canada i prezzi esposti sia nei negozi che nei ristoranti sono sempre tasse escluse. Dunque bisogna ricordarsi che il prezzo esposto non è mai quello finito, anche in caso di offerte speciali. L’ammontare delle tasse varia dal 5 al 15% a seconda della provincia.

5) Case prefabbricate. In Canada le case sono quasi sempre prefabbricate. Tranne per i palazzi delle grandi città, per il resto di mattoni e fondamenta neanche l’ombra! Ciò non toglie che le casette siano da film, tutte singole con giardino, patio e barbecue.

Cosa è VIETATO in Canada

Cos'è vietato in canada

Il consumo di alcolici in Canada è ben regolamentato anche se la giurisdizione varia a seconda della provincia. In generale possiamo dire che in Canada è vietato consumare bevande alcoliche all’aperto, sono permesse infatti solo nelle case private o nei locali dotati di regolare licenza.

L’età minima per acquistare alcolici in Canada è di 18 o 19 anni (sempre a seconda delle provincie). Sono molto rigidi su questo e chiedono i documenti quasi sempre, anche agli adulti.

Gli alcolici non sono venduti al supermercato, ma negli appositi negozi, chiamati Liquor Stores.

Come VESTIRSI in Canada

Come vestirsi in Canada

Essendo di dimensioni molto vaste, in Canada c’è una grande differenza di temperatura e di clima tra nord e sud, tra la costa e l’interno. In generale, nella parte sud del Canada il clima è continentale temperato, molto simile a quello europeo, mentre a nord si ha un clima continentale, o, addirittura, artico; in generale, comunque, in tutto il Paese gli inverni sono molto freddi e le estati calde (tranne che nell’estremo nord, dove gli inverni sono lunghi e freddi e le estati brevi e non molto calde). Ovviamente l’abbigliamento deve seguire l’andamento delle stagioni.

Primavera
In primavera il clima è ancora piuttosto freddo, soprattutto all’inizio della stagione. Meglio quindi munirsi di vestiti caldi, con pantaloni pesanti, biancheria intima termica, maglioni e giacconi, perché potreste trovare ancora della neve, soprattutto al nord. Nella zona sud, invece, già dalla metà di aprile le temperature iniziano a salire: in questo periodo, è consigliabile vestirsi a strati per adattarsi alle varie temperature della giornata.

Estate
Soprattutto al sud l’estate canadese può essere davvero molto calda. Dunque via libera a t-shirt a maniche corte e pantaloncini durante il giorno, mentre per la sera meglio avere con sé comunque una maglia a maniche lunghe e pantaloni anch’essi lunghi perché le temperature possono abbassarsi anche considerevolmente.

Autunno
In autunno bisogno fare lo stesso discorso della primavera, ma al contrario: durante i primi mesi della stagione, le temperature sono ancora calde, specialmente durante il giorno, per abbassarsi poi progressivamente e lasciare il posto al freddo e alle prime nevicate, che in alcune zone arrivano già ad ottobre. Ovviamente, più si va a nord, più farà freddo.

Inverno
Gli inverni in Canada, sia a nord che a sud, sono decisamente rigidi, le temperature scendono spesso sotto lo zero e, in alcune aree, il termometro può arrivare a toccare i -40°. In questa stagione servono dunque abiti molto pesanti: pantaloni e maglie pesanti, maglioni, biancheria intima termica, giacconi, sciarpe, berretti di lana e guanti.

Il SISTEMA SCOLASTICO canadese

il sistema scolastico canadese

Il sistema scolastico canadese si articola in 12 anni di corsi così suddivisi: Elementary School (composta da sei anni di corso, dai 6 ai 12 anni di età), Middle School (3 anni di corso, dai 12 ai 15 anni) e Secondary School (3 anni di corso corrispondenti alla nostra scuola superiore, dai 15 ai 18 anni). Si passa quindi ai due anni di college per poi diplomarsi o continuare con altri tre anni di Università.

Il sistema scolastico in Canada

L’anno scolastico è diviso in due semestri: il prima va da inizio settembre a fine gennaio, il secondo da inizio febbraio a fine giugno. Talvolta il semestre è a sua volta diviso in due trimestri, detti terms.

In linea di massima le scuole iniziano il 1° settembre e finiscono il 30 giugno. Le date delle vacanze scolastiche comprese in questo arco temporale variano da provincia a provincia. I periodi comuni all’intero Paese sono:

  • una settimana di mid-term break tra ottobre e novembre
  • due settimane a Natale, di solito dal 23 dicembre al 3 gennaio
  • una settimana di mid-term break tra marzo e aprile

In alcuni casi sono poi previsti una decina di giorni liberi che ogni scuola gestisce in modo autonomo: nelle regioni più fredde vengono usati durante i cosiddetti snow days, in cui è difficile muoversi da casa per le difficili condizioni meteorologiche, mentre nelle aree dal clima più mite vengono distribuiti spesso in primavera. Alcuni giorni poi sono dedicati a feste locali.

Il calendario didattico è gestito da alcune scuole in maniera semestrale (Block System), da altre in maniera lineare (Linear System). Nel primo caso si studiano 4 materie ogni semestre e si scelgono altre 4 materie nel semestre successivo. Nel caso di organizzazione lineare, si scelgono subito 8 materie che si studiano durante tutto il corso dell’anno.

L’orario giornaliero varia da regione a regione: le province con un clima più mite iniziano di solito verso le 8:00-8:30, mentre quelle più fredde alle 9:00.

Cinque minuti prima della lezione, si ascolta l’inno nazionale. Si hanno poi 10 minuti per andare a prendere i libri che servono per la prima lezione nel proprio armadietto e ci si dirige verso la classe.

La giornata di uno studente canadese si suddivide in cinque moduli che corrispondono alle diverse classes che si frequentano. In genere dopo le prime tre si va in pausa pranzo per circa un’ora. Poi riprendono le lezioni fino al primo pomeriggio. La scuola termina verso le 14:00-14:30 (se si inizia alle 8:00-8:30) o alle 15:00-15:30 (se si inizia alle 9:00). Dopo le lezioni si svolgono le eventuali attività sportive ed extrascolastiche.

Gli studenti canadesi possono costruirsi un piano di studi personalizzato in base ai loro interessi, anche su consiglio del guidance counselor, un tutor che consiglia i ragazzi sul percorso da intraprendere e disponibile per l’eventuale modifica del piano di studi scelto a inizio anno nel caso in cui questo non rispondesse alle esigenze dello studente.
Di solito si seguono da un minimo di sei e un massimo di otto materie e a ciascuna vengono dedicate le stesse ore semestrali. Essendo il Canada un Paese bilingue, in alcune regioni gran parte dell’offerta formativa è proposta sia in inglese che in francese.

Ci sono materie obbligatorie e facoltative.
Quelle obbligatorie sono inglese, matematica e storia. Talvolta bisogna anche seguire materie di tipo scientifico (biologia, chimica, fisica…), perlopiù annuali. In ogni anno di corso a queste materie è associato un numero di crediti che lo studente deve accumulare per superare l’anno.
Ci sono poi le materie facoltative, che sono perlopiù semestrali, e vanno da quelle più tradizionali (ad esempio biologia, chimica, matematica, economia e marketing, diritto, psicologia, informatica, lingue straniere, musica e ginnastica) ad altre meno consuete nelle scuole italiane come design, fotografia, drama, cooking class, public debate, art and craft, cucito.

Oltre alle materie di studio, gli studenti canadesi sono spinti fortemente a frequentare anche le attività extrascolastiche.
Tra queste un ruolo fondamentale è svolto dallo sport, cui si aggiungono attività culturali come musica, coro, teatro ecc.

Altri eventi che si svolgono nel corso dell’anno sono i balli: ogni scuola prevede un homecoming, un prom e dances dedicate ai vari anni. Inoltre, per gli studenti dell’ultimo anno è sempre previsto un senior trip.

A differenza delle scuole italiane, in Canada la valutazione degli studenti è quasi sempre su base scritta. I corsi accademici classici prevedono ogni due-quattro settimane un test, con domande a crocette e a risposta aperta.

Le interrogazioni orali sono estremamente rare. Lo studente è invitato ad esprimersi di fronte alla classe interagendo con l’insegnante o facendo domande. Altri momenti in cui si interviene oralmente sono le esposizioni dei progetti di gruppo oppure le dissertazioni previste in determinate materie, come storia, francese o inglese.

Oltre all’atteggiamento che si mostra a scuola, è ritenuta molto importante anche la creatività. Si punta molto, inoltre, sulla capacità di ragionamento e di problem solving.

Al termine del semestre sono previsti test finali delle materie obbligatorie, organizzati a livello provinciale e sono uguali in tutte le scuole, mentre quelli per le materie facoltative sono pensati da ogni singolo istituto.

7 POSTI IMPERDIBILI in Canada

posti imperdibili in Canada

1) I parchi naturali: il Parco Nazionale di Banff è uno dei più estesi e più antichi del Nord America. Incastonato nelle montagne rocciose è un vero e proprio must per gli amanti della natura. Il parco ospita una fauna ricchissima, nella quale spiccano lupi, orsi e alci.
Il Jasper National Park è invece adatto a escursionisti esperti e amanti dell’avventura e della natura selvaggia. Spingendoti nelle zone più impervie, tra ghiacciai, fiumi, laghi e foreste, potrai attraversare l’habitat di orsi grizzly, wapiti (enormi e possenti cervidi) e caribù. Ma anche i meno esperti potranno trovare attrazioni turistiche adatte a tutti come il lago Pyramid o il monte Pyramid. In alternativa c’è sempre lo spettacolare Sky Tram, una cabinovia panoramica che collega diversi sentieri turistici nel Parco.

2) I grandi laghi: da vedere il Lago Superiore, il più ampio lago canadese con i suoi 82.100 km² di superficie anche se solo 28.750 km² in territorio canadese. Il secondo lago per estensione è il celebre lago Huron, con i suoi 59.600 km². Anch’esso sconfinato e ricco di panorami da fotografare e luoghi da visitare, si distingue per la Georgian Bay.

3) Le Montagne Rocciose: qui potrai ammirare paesaggi naturali diversissimi eppure tutti capaci di togliere il fiato. Non vi sono solo le bellezze dei Parchi Naturali; vi sono anche altri sentieri, altri panorami e altre esperienze possibili, come il rafting. Da citare il ghiacciaio Athabasca, il monte più alto del Paese, il Monte Robson (3.954 m.), il monte Columbia (3.747m), il Parco Nazionale dei Laghi Waterton, il Parco Nazionale Yoho.

4) Cascate del Niagara: sono le cascate più grandi e famose del mondo. Si possono ammirare facendo escursioni o tour guidati o con gite in barca. La Skylon Tower, però, è una torre costruita apposta per concedere ai turisti una vista dall’alto di queste enormi cascate. Se vuoi fare foto panoramiche uniche, può essere una visita da programmare.

5) Ponte sospeso di Capilano: un’altra esperienza unica è quella di passare il lungo ponte sopra il fiume Capilano, a nord di Vancouver. Il ponte attraversa il canyon offrendo scorci davvero impressionanti nel paesaggio. 140 metri di emozioni a 70 metri d’altezza sopra il fiume.

6) Whale-watching a Tadoussac: Tadoussac, a nord di Montreal, è celebre per l’avvistamento di balene e la conseguente attività di Whale-whatching.

7) Trans Canada Trail: si tratta di un sentiero ciclopedonale progettato nel 1992. E’ il più lungo al mondo e si estende per circa 24mila km tra l’Oceano Pacifico e il Mar Glaciale Artico.

Vacanze Studio e Anno all'Estero in Canada: in College o in Famiglia?

Migliaia di studenti universitari o delle scuole superiori (soprattutto quelli che partecipano al Bando ITACA di INPS) scelgono ogni anno di dormire presso un college (per via delle tante strutture e attività extra disponibili) oppure farsi ospitare da una famiglia locale, nella massima sicurezza e comodità.

Contatta i nostri Tour Specialist, sapranno ascoltarti al meglio e suggerirti la sistemazione migliore per rispondere alle tue esigenze e preferenze specifiche, per farti vivere il soggiorno studio in Canada al massimo delle tue potenzialità, sia per le vacanze estive che per un anno all’estero o per il tuo Erasmus.

WEBINAR ESTATE INPSIEME 2024

BREAKING NEWS Partecipa alle diretta di venerdì 23 febbraio ore 15:00 sul nuovissimo Bando Estate INPSieme 2024 (Italia e Estero) e scopri in anteprima assoluta tutte le novità (alcune molto importanti) che ha introdotto INPS.

San Marino Tourservice S.P.A.

Recensione Negativa

Ricevi la Guida gratuita ai Bandi INPSieme
e le Graduatorie (appena disponibili)

Guida INPSieme 2024

NOTA BENE: Se vuoi essere sicuro di ricevere le email, NON inserire quella del lavoro (e nemmeno di Libero.it o Tiscali.it).

Va benissimo quella che usi sul tuo smartphone Apple o Android.

Inserisci i tuoi dati per ricevere il Catalogo Vacanze Studio e Corsi di Lingua 2024

Form viaggi studio - richiedi catalogo