SPECIALE canale Whatsapp con le Ultime News su Bandi, Webinar e Promozioni. Iscriviti subito!
BREAKING NEWS: Usciti i Bandi Estate INPSieme 2024. Tutte le novità + PDF!

Vacanze Studio a Valencia: cosa vedere, fare e visitare

È la terza città più importante di tutta la Spagna, una delle mete estive più affollate per le tante opportunità che offre: divertimento, cultura, mare, cibo.

Valencia è un mix di tradizione e modernità con attrazioni per tutti i gusti.

10+1 posti da non perdere a Valencia

Cattedrale e Santo Graal

È il punto centrale della città, affascinante frutto della sovrapposizione di diversi stili architettonici: prima tempio pagano, poi romano, moschea e infine chiesa. La Cappella Santo Caliz custodirebbe il Santo Graal, il calice da cui avrebbe bevuto Gesù durante l’Ultima Cena: è una coppa di agata lucida di origine orientale che secondo la tradizione fu portata a Roma da San Pietro.

Per chi ama la vista panoramica, da non perdere la salita al Miguelete, il campanile: 207 gradini, ma ne vale la pena!

Città dell’Arte e delle Scienze

Uno dei luoghi più instagrammabili di Valencia, soprattutto al tramonto. Un edificio futuristico progettato dal celebre architetto Santiago Calatrava ospita la La Ciutat de les Arts i les Ciènces, un enorme complesso diviso in cinque settori.

L’Oceanografic è il più grande e spettacolare acquario d’Europa; l’Umbracle, invece, è un giardino enorme in cui si alternano sculture e piante mediterranee; l’Hemisfèric, a forma di occhio umano, è il cinema più grande della Spagna, con uno schermo concavo di circa 900 metri quadrati su cui vengono proiettati documentari scientifici; senza dimenticare il Palazzo delle Arti e il Museo della Scienza.

Città della scienza

Jardins del Túria

È uno dei parchi naturali urbani più grandi della Spagna, uno spazio verde di quasi 10 km che attraversa la città con zone ludiche e sportive e angoli romantici e rilassanti. Un immenso giardino costruito sull’antico letto del fiume Turia, deviato per evitare le continue inondazioni della città.

Al suo interno da segnalare il Gulliver, una scultura di 70 metri con incredibili scivoli che rappresenta il personaggio inventato da Swift attaccato dai lillipuziani. Un luogo magico in cui i bambini, proprio come gli abitanti di Lilliput, scalano e scivolano lungo le dita, i capelli e le gambe di Gulliver!

Mercato Centrale (Mercado Central)

Un’interessante struttura architettonica modernista con colonne in ferro che ricordano la Torre Eiffel ospita i prodotti locali più freschi e succulenti. Una tappa al mercato è d’obbligo: più di 1200 bancarelle che vendono prelibatezze da acquistare o gustare subito in uno dei bar che le servono già pronte. Un paradiso di sapori, profumi e colori!

Collegio e Chiesa del Patriarca

Dichiarato monumento nazionale, la Chiesa è uno dei più importanti esempi di architettura rinascimentale, assolutamente imperdibile in una visita a Valencia.

Il Collegio del Patriarca è uno scrigno di opere d’arte, con dipinti di Caravaggio, Goya, El Greco o Van Del Weyden, è un must per gli amanti dell’arte.

Chiesa di san Nicolas

Chiesa di San Nicolás di Bari

Detta anche “La Cappella Sistina” di Valencia, è una delle chiese più antiche della città, in stile gotico. Si trova nel centro storico e merita una visita per ammirare i meravigliosi affreschi barocchi che coprono oltre 2mila metri quadri di volte e colonne!

Bioparco

Un innovativo parco zoologico di 100mila metri quadrati in cui le barriere sono invisibili e gli animali vivono in ambienti che riproducono il più fedelmente possibile il loro habitat originario. Qui i visitatori hanno davvero la percezione di trovarsi a tu per tu con gli animali. Tra questi spicca il raro Oritteropo, più noto come “maiale di terra”, in via di estinzione.

Parco Naturale dell’Albufera

A pochi km dal centro di Valencia si trova questa oasi magica circondata da risaie e boschi, dove fare passeggiate, gite in barca e gustare l’autentica paella valenciana: proprio qui, infatti, grazie alla coltivazione del riso introdotta dagli arabi, è nato questo delizioso piatto.

Spiaggia la Malvarrosa

Le spiagge (Malvarrosa)

Tanta cultura, ma anche mare! Valencia ha quasi 20 km di spiagge che ogni estate sono invase dai turisti. Ce n’è per tutti i gusti: da quelle urbane a due passi dalla città, super attrezzate a quelle per gli sportivi, quelle selvagge, adatte per chi desidera unire relax ed escursionismo, fino alle più romantiche.

La spiaggia più famosa della città è la Malvarrosa, una distesa di sabbia fine e dorata.

Barrio del Carmen

È il fulcro della vita sociale e notturna di Valencia. Ricco di negozi e locali, è un quartiere sempre vivo, giorno e notte: meta ideale per chi vuole fare shopping, poi gustare qualcosa in uno dei tanti ristoranti e poi proseguire la serata con la movida nei numerosi pub e locali notturni.

Museo dei soldatini di piombo

Una chicca per gli amanti dei soldatini: si chiama Iber ed è il più grande museo di miniature del mondo, con più di 95mila pezzi. Propone collezioni di diversi argomenti e periodi storici, come la preistoria, l’antica Roma o il medioevo: una sorta di viaggio nel tempo in 3D!

WEBINAR ESTATE INPSIEME 2024

BREAKING NEWS Partecipa alle diretta di venerdì 23 febbraio ore 15:00 sul nuovissimo Bando Estate INPSieme 2024 (Italia e Estero) e scopri in anteprima assoluta tutte le novità (alcune molto importanti) che ha introdotto INPS.

San Marino Tourservice S.P.A.

Recensione Negativa

Ricevi la Guida gratuita ai Bandi INPSieme
e le Graduatorie (appena disponibili)

Guida INPSieme 2024

NOTA BENE: Se vuoi essere sicuro di ricevere le email, NON inserire quella del lavoro (e nemmeno di Libero.it o Tiscali.it).

Va benissimo quella che usi sul tuo smartphone Apple o Android.

Inserisci i tuoi dati per ricevere il Catalogo Vacanze Studio e Corsi di Lingua 2024

Form viaggi studio - richiedi catalogo