Testimonianze

Chiara D. L. HSP 2013/14 - IRLANDA SEMESTRE 3 dicembre 2015

La mia esperienza in Irlanda è stata il "punto a capo" della mia vita. Tornata in Italia mi sono resa conto di essere completamente una persona diversa, più matura, responsabile e con un bagaglio culturale molto più ricco. Sono stati i cinque mesi più belli della mia vita e se potessi tornare indietro li ripeterei all'infinito. Durante quel periodo ho ritrovato la passione per lo studio che avevo perso nel tempo, ho scoperto e sviluppato nuove passioni e ho stretto dei legami davvero forti che tutt'ora porto avanti. Non trovo mai le parole per esprimere davvero quello che quest'esperienza ha rappresentato per me. È stata talmente tanto carica di emozioni e bellissimi momenti che andrebbe inventata una parola nuova. Partire per l'Irlanda è stata la migliore decisione della mia vita non solo perché mi ha portata a vivere nella terra dei miei sogni ma anche perché mi ha permesso di crescere come persona in tutti i modi possibili e conoscere delle persone stupende che non dimenticherò mai. Tornata in Italia dopo il mio ultimo anno di scuola ho deciso di prendermi un gap year e fare domanda per poter frequentare l'Università all'estero il prossimo anno per potermi laureare in live event management. In conclusione, decidere di partire come exchange student è stato il trampolino di lancio per avvicinarmi sempre di più ai miei sogni.
default image

Anna C. HSP 2013/14 - USA SEMESTRE 14 dicembre 2015

Ogni volta che qualcuno mi chiede di descrivere com'è stato quel semestre all'estero non so come rispondere, non so da dove partire. Un po' perché le emozioni sono tante un po' perché con le parole mi sembra di sminuire e non trasmettere a pieno quello che quei sei mesi sono stati. Un'esperienza di vita, "una vita in sei mesi". La mia " host family" è ora la "mia" famiglia americana. Fin da quando sono arrivata mi sono sentita un membro naturale. Sono parte della famiglia e loro sono parte di me. L'esperienza di frequentare una high school americana è surreale, è come essere catapultati in un mondo nuovo che diventa poi il tuo. Ovviamente all'inizio non è tutto rose e fiori, si devono fare nuove amicizie e abituarsi a parlare la lingua, poi ci sono in momenti in cui sei "home sick", ma sono quei momenti che ti fanno apprezzare quest'esperienza ancora di più e legare ancora di più con le persone che ti sono vicine. Quest'esperienza mi ha fatto crescere molto e prendere nuova consapevolezza. Ho imparato molto anche a conoscere me stessa. Oltre che migliorare tanto la lingua inglese e conoscere, capire e vivere un'altra cultura. Anche l'agenzia segue molto i ragazzi, prima, durante e dopo: un punto fisso di appoggio e sostegno. Con i vari incontri sia in Italia che là in America ho conosciuto molti exchange students che sono per quei mesi lì "nei tuoi stessi panni". Ora frequento un'Università italiana, una facoltà che spero mi permetterà di viaggiare in futuro. Ho in conto di fare anche il progetto Erasmus e magari chissà andare a lavorare all'estero. Consiglio vivamente di fare questa esperienza, e vivere questa grandissima opportunità; io non mi potrei immaginare senza quei sei mesi. Alla fine è un'esperienza che va vissuta per poterla comprendere e vivere fino in fondo.

Marco M. HSP 2013/14 - INGHILTERRA ANNO 3 dicembre 2015

Ciao sono Marco, 2 anni fa ho partecipato all' "High School Program" di San Marino Tourservice. Sono andato in Inghilterra per 9 mesi ed è stata un'esperienza fantastica che mi ha cambiato la vita. Inizialmente vivere lontano da amici e parenti è duro, ma, dopo qualche mese ci si ambienta e il percorso diventa sempre più bello. Durante il mio soggiorno ho imparato una cultura diversa e ho migliorato il mio inglese, ma il vero punto di forza di quest'esperienza è quello di renderti una persona adulta e un cittadino del mondo. Infatti, durante l' "anno all'estero" sei obbligato a rifarti una famiglia e delle nuove amicizie e soprattutto impari a non dipendere più dal contesto in cui sei cresciuto. É difficile spiegare a parole le mille emozioni che si provano, l'unico modo è vivere quest'esperienza. Sicuramente quest'esperienza avrà delle ripercussioni positive sul mio futuro, infatti se mai per lavoro dovessi andare all'estero non avrei alcun timore, visto che ho già provato quest'esperienza e ne sono rimasto piacevolmente colpito.

Federica M. HSP 2013/14 - IRLANDA SEMESTRE 3 dicembre 2015

I sei mesi trascorsi in Irlanda nella prima metà del 2014 hanno completamente cambiato la mia vita. Sembra una frase di circostanza, ma così non è. Innanzitutto ho conosciuto persone che ancora oggi, dopo quasi due anni, fanno parte della mia vita (la mia host family, che considero al pari della mia famiglia naturale, gli altri ragazzi italiani e l'enorme gruppo di exchange students). Lungi dall'essere un'esperienza isolata, una parentesi aperta e chiusasi il 31 Maggio 2014, la mia esperienza da exchange student ha cambiato la persona che ero facendomi diventare quella che sono oggi. Sono stata fortunata abbastanza da potermi trasferire in Irlanda, e ora sto frequentando qui l'Università. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza la mia esperienza all'estero, una buona dose di perseveranza, e senza le persone fantastiche che conobbi due anni fa, ma sono ancora qui con me a sostenermi. Consiglio a tutti quest'esperienza, che purtroppo è riduttivo descrivere a parole. Rischiate e non ve ne pentirete

Chiara A. HSP 2013/14 - USA SEMESTRE 3 dicembre 2015

Ciao a tutti 🙂 la mia esperienza all'estero è stata la più interessante proposta formativa della mia adolescenza  🙂 In quei mesi ho vissuto a 360 gradi il mondo intorno a me. Ho conosciuto persone molto importanti e con le quali ho ancora rapporti. Mi sarebbe piaciuto frequentare l'università all'estero ma cause familiari non me lo hanno permesso. Spero vivamente di poter tornare presto in Texas!

Stefania A. HSP 2013/14 - IRLANDA SEMESTRE 3 dicembre 2015

Alcuni pensano che essere un exchange student sia solo divertimento. Beh, vi assicuro che non è così: è meglio. Un exchange molla tutto: la casa, la famiglia, gli amici, le abitudini, il cibo, le tradizioni. Si impara ad essere indipendenti, a pulirsi la camera e il bagno, ad organizzare le spese, a viaggiare da solo, a saper decidere cosa fare. Si impara una lingua completamente diversa dalla propria, a buttarsi nonostante le figuracce assicurate, a cogliere l'attimo e che la timidezza non serve mai a niente. Si impara a conoscere sconosciuti che ti hanno accolto nel loro mondo e a vedere il tuo paese da un'altra prospettiva. Si impara il rispetto, a non giudicare gli altri e a fregarsene di quello che pensa la gente. Si impara a costruire la propria vita, con le proprie idee e le proprie convinzioni. Perché alla fine non si può sempre stare seduti a casa, non importa quando o come: bisogna uscire e vivere.

Andrea P. High School Program 2014/15 - GERMANIA ANNO 15 novembre 2015

Un'esperienza di vita che aiuta a maturare sotto ogni punto di vista, senza contare la possibilità di imparare, con la giusta forza di volontà, una lingua straniera quasi perfettamente. Quest'esperienza la consiglierei a chiunque sia in grado di sostenerla e in grado di ammettere di essere adatto e pienamente convinto di volerla fare.

Giorgia B. High School Program 2014/15 - IRLANDA ANNO 23 novembre 2015

Sono cresciuta un sacco grazie a questa esperienza: ho visto posti nuovi e bellissimi e ho conosciuto una cultura vivendola in prima persona. Sono diventata molto più consapevole di quello che è il mio carattere, di quelli che sono i miei pregi e i miei difetti e ho cominciato ad apprezzare cose del mio paese a cui prima non avevo mai pensato. Mi sono scontrata con parti di me stessa che non conoscevo e mi sono messa in gioco il più possibile, sono cambiata ed ho capito quali sono le persone importanti per me, chi è veramente mio amico e chi no.

Ada S. High School Program 2014/15 - IRLANDA SEMESTRE 23 novembre 2015

Quest'esperienza mi ha fatto crescere un sacco, affrontare nuove situazioni e iniziare una nuova vita ripartendo da zero, dovendo svolgere il tutto in quella che non è la mia lingua d'origine. Non avrei potuto scegliere un'esperienza migliore da fare a questa età: mi ha formato caratterialmente come 5 mesi passati a casa non avrebbero fatto allo stesso modo. Ci sono state difficoltà da affrontare, e non è sempre stato tutto rosa e fiori, ma, con l'aiuto della host family, amici e qualsiasi altra persona che mi sia stata accanto, ce l'ho sempre fatta con successo. Consiglierei ad un amico di cogliere questa sfida con se stesso e partire per un Exchange che potrebbe cambiare la sua vita.

Silvia L. C. High School Program 2014/15 - INGHILTERRA ANNO 12 novembre 2015

E' inutile fossilizzarsi nell'ambiente in cui si è nati senza mai tentare di conoscere il diverso, imparare, confrontarsi, aprirsi a nuove mentalità, vivere. Ritengo di essere molto diversa da quando sono partita, ed è una sensazione fantastica!

Marta A. High School Program 2014/15 - FRANCIA SEMESTRE 12 novembre 2015

Oltre ad imparare una lingua ci si mette in gioco facendo bellissime esperienze!

Alessia S. High School Program 2014/15 - USA ANNO pio 12 novembre 2015

E' stata un'esperienza fantastica e chiunque meriterebbe l'occasione di viverla!
default image

Gabriella B. High School Program 2014/15 - IRLANDA TRIMESTRE 23 novembre 2015

Consiglierei l'High School Program davvero a tutti: è un'esperienza fantastica che fa crescere e ti cambia. Si impara a condividere e a vivere con persone con stili di vita, lingue madri, origini, opinioni differenti e questo è uno dei doni più grandi. La lingua viene appresa molto in fretta e trascorrere un programma in una scuola diversa apre gli occhi sotto tutti i punti di vista.
default image

Silvia G. HSP 2013/14 - FRANCIA SEMESTRE 3 dicembre 2015

La mia esperienza di 6 mesi in Francia è stata stupenda! Imparare quasi perfettamente un'altra lingua rispetto alla tua lingua madre è solo la punta dell'iceberg, un'esperienza del genere porta a molto di più: io sono diventata più intraprendente, più aperta, anche più disponibile e gentile, ho imparato ad aspettare, e a non voler ottenere sempre tutto e subito.. ci sono anche le difficoltà, ma imparare ad affrontarle e superarle porterà molti vantaggi!
default image

Debora T. High School Program 2014/15 - GERMANIA SEMESTRE 23 novembre 2015

Sottolinerei, oltre all'importanza di resistere e contrastare gli stereotipi (come fatto) anche l'importanza di rendersi portavoce della propria cultura in un paese straniero. Oltre a tutto questo, penso sia importante sottolineare che un primo "shock" può derivare non solo dall'incontro con una nuova cultura, ma anche dall'inserimento in una famiglia semplicemente diversa da quella di partenza, come non può essere altrimenti. E' una rara possibilità per relativizzare tutto quello che ci è stato insegnato e proposto come "normale" nella nostra famiglia e nel nostro quotidiano, crescere attraverso dubbi e donarsi nuova sicurezza per il futuro, in un momento in cui si è lontani dalla cara influenza degli amati genitori.
default image

Alice P. HSP 2013/14 - USA SEMESTRE 3 dicembre 2015

E' stata una bellissima esperienza, che mi ha dato la possibilità di incontrare ottime persone con le quali ho stretto legami davvero forti, e con le quali sono tutt'ora in contatto. Sulla scia di quell'esperienza ora sto frequentando l'Università in Svizzera, a Ginevra.
default image

Beatrice U. HSP 2013/14 - GERMANIA SEMESTRE 3 dicembre 2015

Credo che la mia esperienza in Germania sia una delle esperienze più belle della mia vita. Non solo ho avuto la possibilità di migliorare le mie conoscenze linguistiche e di conoscere un sistema scolastico diverso da quello italiano, ma ho anche potuto conoscere nuove culture e nuovi stili di vita che mi hanno aperto la mente e sono diventata una persona più matura e indipendente. Durante il semestre ho superato ostacoli e difficoltà che mai avrei pensato di superare, e ciò ha decisamente rafforzato la mia autostima: ho scoperto una nuova me più coraggiosa e grintosa. Quest'anno ho deciso di prendermi un anno di pausa e per il prossimo anno vorrei studiare all'estero. Attualmente lavoro per una multinazionale a Berlino. In bocca al lupo per tutti quelli che partiranno!
default image

Giulia V. HSP 2013/14 - IRLANDA SEMESTRE 3 dicembre 2015

I mesi in Irlanda sono stati probabilmente i più importanti della mia vita, non tanto, o meglio non solo, per la mia conoscenza della lingua. Partendo ho potuto conoscere molto meglio me stessa e sono riuscita a maturare molto più di quanto mi sarei aspettata. In più ho avuto la possibilità di conoscere una nuova cultura dall'interno e non solo come una straniera, guadagnando una seconda famiglia ma anche una seconda casa.
default image

Elisa D. High School Program 2014/15 - FRANCIA TRIMESTRE 23 novembre 2015

E' un'esperienza altamente formativa culturale e personale. Alla fine di questo programma sento di aver capito e conosciuto cose che se fossi rimasta "chiusa" nel mio mondo e nel mio paese non avrei certo vissuto. Consiglierei vivamente ad un amico, familiare e a chiunque questa meravigliosa esperienza!
default image

Elisa T. High School Program 2014/15 - USA SEMESTRE Roma 12 novembre 2015

E' stata un'esperienza fantastica che mi ha arricchito dal punto di vista personale, infatti ho imparato ad adattarmi, ho conosciuto persone meravigliose ed ho imparato bene la lingua.
default image

Maddalena M. High School Program 2014/15 - GERMANIA TRIMESTRE 12 novembre 2015

Credo che vivere per un periodo relativamente lungo in una famiglia diversa da quella di origine, con diverse abitudini e diversi modi di fare, sia un'esperienza unica ed irripetibile che apre gli orizzonti, soprattutto a quest'età in cui si è più facilmente condizionabili. Si impara ad essere più aperti e a creare un proprio modo di pensare.
default image

Filippo S. High School Program 2014/15 - FRANCIA ANNO 23 novembre 2015

A chi dovrà fare la mia stessa esperienza mi sento di suggerire che non bisogna perdersi d'animo ma di andare avanti con coraggio!